archivio

Archivi tag: España

INSTRUCTOR DE SUP: CUALIDADES Y MÉTODO DE ENSEÑANZA

Las cualidades de un instructor de SUP

Un instructor tiene que ser competente: debe tener un conocimiento elevado del tema que va a tratar. Debe dominar la técnica y tener la capacidad de argumentar los contenidos teóricos a los cuales referir la técnica. Ser motivador: animar sus alumnos a perseguir los objetivos planteados, de forma consciente y satisfactoria, generando una relación de apoyo y colaboración. Tener habilidades para organizar las actividades que propone. Tener claro las variables que una actividad colectiva conlleva y saber gestionarlas: horarios, participantes, material, meteorología, colaboradores y más factores que puedan interferir, dependiendo del evento. Siendo organizado y comunicativo procurará que la clase sea eficaz y mantendrá a los alumnos centrados en el trabajo. Ser pro-activo: tomar activamente el control y decidir qué hacer en cada momento, anticipándose a los acontecimientos. Y como todos enseñantes, tener el don de generar empatía (reciproca) con los alumnos.

Instructor IOSUP FESURF

Read More

Annunci

Trovo che nuotare in mare sia di gran lunga molto più soddisfacente che farlo in una piscina. Anzi, a me in piscina non piace.

In acque libere, dove ogni volta le condizioni cambiano, si prova una piacevole sensazione di benessere che deriva proprio dall’interazione con il medio naturale. I fattori ambientali assumono ovviamente il ruolo fondamentale nel condizionare il risultato di una uscita. Infatti la visibilità, la temperatura esterna e dell’acqua e soprattutto lo stato del mare (onde) ed inoltre la presenza di meduse, sono fattori in costante cambiamento. Ed è anche nelle situazioni meno favorevoli al nuoto che, quando al principio risulta difficile adattarsi, una volta trovato il giusto ritmo, si sperimentano le migliori sensazioni.

Per chi non pratica il nuoto in acque libere a livello sportivo, anche percorrere solamente brevi tratti di costa oppure nuotare su distanze di poche centinaia di metri distanziati dalla spiaggia, può risultare molto gratificante.

Oltre a frequentare le spiagge di Barcellona, con gli amici David e Abi sono stato varie volte a Tossa de Mar, in Costa Brava, non lontano da Barcellona e dove il mare è bellissimo. Oltre a nuotare nella baia si possono raggiungere altre piccole cale verso nord. L’acqua è trasparente, sempre un po’ freddina ma piena di pesci!

[Settembre 2014] Alla prossima amici!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: