archivio

Pittura

“Montagne Dipinte”. Esposizione personale di pittura e fotografia.

4a edizione. Madonna di Campiglio (TN) ITALIA. Sala espositiva Chalet Laghetto del Comune di Pinzolo, dal 28 dicembre 2013 al 12 gennaio 2014. Con il patrocinio del Comune di Pinzolo e la collaborazione de Il Profumo di Campiglio.invito Montagne Dipinte

Articolo pubblicato sulla rivista con distribuzione internazionale L’Eco delle Dolomiti, dicembre 2013 (anche su giudicarie.com)

ecodelledolomiti-201312

Matteo Lencioni: “Montagne Dipinte”

Matteo nasce nel 1973, quando la sua famiglia si stabilisce a Madonna di Campiglio. Studia a Milano, prima nel I° Liceo Artistico Statale e poi si laurea in Architettura al Politecnico. Successivamente si trasferisce a Barcellona ed oggi vive tra la Spagna e l’Italia.

Read More

Annunci

Partecipazione al Premio Terna 05 (2013)

Essere o non Essere. Con gli altri. La Rete Sociale a regola d’Arte

È questo il tema del Premio Terna 05 che coinvolge gli artisti in una riflessione quanto mai attuale sulla relazione tra l’uomo e la solidarietà, sulla necessità di una rinnovata attenzione e vicinanza all’altro, valorizzando i momenti dell’incontro e della condivisione degli impegni; approcci possibili e responsabilità diffuse nella società di oggi, tra prossimità e distanze. Un modo per invitare gli artisti anche a rielaborare senso e statuto dell’Io, di quella spinta autoriferita che è condizione necessaria, ma non sufficiente dell’azione artistica (www.premioterna.it)

Opera presentata:

2-IN-1

Smalto (chiodi e filo) su pannello truciolare laminato. 63×178 cm

2-IN-1

Read More

“Montagne Dipinte”. Esposizione personale di pittura e fotografia.

1a edizione. Caderzone Terme (TN) ITALIA. Sala espositiva del Comune di Caderzone, dal 24 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013. Con il patrocinio del Comune di Caderzone Terme.

2a edizione. Tione di Trento (TN) ITALIA. Biblioteca del Comune di Tione di Trento, dal 2 al 30 giugno 2013. Con il patrocinio del Comune di Tione di Trento.

3a edizione. Madonna di Campiglio (TN) ITALIA. Sede della Scuola Italiana Snowboard Zebra, dal 11 al 25 agosto 2013. In collaborazione con Zebra Snowboard.

Articolo sul blog dedicato alle Dolomiti questedolomiti.com 

Castelleto_Inf_salendo_al_Rif_Tuckett_40x60Castelleto Inferiore. Acrilico su tela, 40×60cm

L’arte della Natività 2a Edizione: Alter-Nativitas 2012, Pinzolo (TN) – ITALIA

Esposizione collettiva di arte contemporanea promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pinzolo all’interno della rassegna “l’Arte della natività”.

La seconda edizione, dal titolo “Alter-Nativitas 2012”, è stata organizzata da Il Sextante in collaborazione con Spazio Tadini di Milano e si è tenuta nella sala espositiva del Paladolimiti di Pinzolo (TN) – ITALIA.

La collettiva (che conta con la partecipazione di una quarantina di artisti contemporanei affermati a livello nazionale e internazionale) e presenta 53 opere tra quadri, sculture e fotografie, ha come fine quello di proporre un percorso alternativo, una pausa di riflessione sulla natività oggi, con linguaggi nuovi. Cosa significa nascere oggi? Cosa vuol dire venire alla luce come individui nel contesto sociale contemporaneo? Quale immaginario evoca oggi l’immagine di un neonato o di una nascita? A queste domande abbiamo cercato di dare una risposta attraverso l’arte (M. Ciaghi).

Opera presentata:

Alternative (Andrej Rublev)

Técnica mixta sobre madera. 120 x 80cm

Con questa opera si propone una riflessione religiosa e laica sulla Natività e sulla nascita. Attraverso l’utilizzo e la scomposizione della splendida icona del pittore russo medievale Andrej Rublev, l’opera vuole stimolare una riflessione sulle componenti che tradizionalmente hanno costituito lo schema codificato della Sacra Familia e della famiglia.

La distribuzione aleatoria dei personaggi frantuma l’ordine geometrico, gerarchico e simbolico della rappresentazione tradizionale, con l’intenzione di proporre allo spettatore un esercizio di rielaborazione e ricerca di un ordine soggettivo nuovo e autonomo.

Matteo Lencioni

AerosolZebArt è il nome che usai per le opere derivate dal graffiti writing e prodotte in studio, dato dall’unione di “Aerosol Art (termine, come Spraycan Art, che si usava per sottolinearne il valore artistico del graffiti writing) e “ZEB”, il mio pseudonimo come writer.

Nell’ambinete dei writers le opere da studio venivano genericamente chiamate “tele“. Le tele rappresentarono il passaggio dai muri alla pittura nel senso tradizionale. Con l’evoluzione del lettering, che era la base del writing e continuava ad essere il tema principale delle prime opere, la mia pittura si fece sempre più astratta; arrivò poi il momento di spingersi oltre, verso un’espressività pittorica più personale, espressionista e gestuale.  L’evoluzione continuò fino alla produzione delle opere del 1999.

I miei graffiti sono stati pubblicati su riviste e fanzine specializzate ed ho esposto le tele in varie esposizioni collettive.

Pezzate Passate Writers Blog 

Galleria InterNos Milano 11/1994

Pannello per l’esposizione nella Galleria InterNos. Milano, 1994.

Read More

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: